Parco di Bomarzo – mistero ed esoterismo

di Morgana 1

bomarzo

Oggi parleremo di un posto molto particolare, sicuramente molto conosciuto per chi come me ha vissuto tra Umbria e Lazio: sto parlando del Parco di Bomarzo, in provincia di Viterbo.

Il paese ha delle origini (come del resto molti luoghi di quella zona) etrusche ideato e fatto costruire da Pierfrancesco Orsini nel 1552, un posto particolare, con terrazze e giardini a volte inquietanti, immersi nella natura, dove ci sono statue, sculture in pietra che rappresentano dei mostri, personaggi mitologici come sirene, fate, orchi, draghi e edifici particolari.

Questo parco è stato poi riscoperto durante il periodo surrealista e rimesso completamente in ordine e che ha dato il via a numerosi parchi simili.

Alcune delle sculture sono conservate divinamente, altre meno, del resto il tempo e gli agenti atmosferici hanno influito molto sulla degradazione delle sculture cancellando alcune iscrizioni, una tra le tante cita questo: “Colui che non si dirigerà verso questo luogo con gli occhi spalancati e le labbra serrate, non ammirerà i sette famosi monumenti dell’universo“.

Il motivo della costruzione del parco è tutt’ora sconosciuta, molti pensano che le sculture siano simboli esoterici, occulti, una specie di tragitto per raggiungere un certo stato di coscienza , quindi i mostri e i personaggi della mitologia sarebbero semplicemente le paure e i contrasti che si devono superare durante la propria vita per arrivare alla perfezione.

Il parco è chiamato dagli esoteristi il Bosco sacro e viene chiamato percorso iniziatico. Ad Ovest del parco, ma sempre all’interno di esso, una decina di anni fa fu scoperto un altare sacrificale in peperino, con affisse delle iscrizioni e simboli misteriosi. L’altare presenta dei canali di scolo, presenti in tutti i tipici altari sacrificali e serviva per far scolare il sangue della vittima sacrificale in onore alla divinità e sempre adiacente ad esso, vi sono state trovate degli strumenti di culto forse per l’adorazione di potenze uraniche.

Se amate le passeggiate all’interno di luoghi mistici, il parco dei mostri di Bomarzo è quello giusto per voi!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>